Il Tempo va avanti

IL  TEMPO  VA  AVANTI

Se potessi rimettere indietro l’orologio, dove ti  fermeresti?

UNA BUONA DOMANDA, VERO?

Per alcune persone basterebbero alcuni anni per poter riparare ad errori fatti nel passato, ma temo che la maggior parte delle persone vorreb­be ricominciare una vita da zero! Purtroppo il tempo e le parole non possono essere richiamati indietro. Noi passiamo attraverso il tempo, e ciò che é fatto non si può disfare, e ciò che non é stato fatto, a volte non lo si può più fare. E’ necessario…

NASCERE  DI  NUOVO

“In verità, in verità io ti dico che se uno non é nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio” (Giov.3:3) Gesù disse queste parole ad un capo religioso che aveva conoscenza della legge divi­na e delle tradizioni religiose: Nicodemo. Egli rispose: “Come può un uomo nascere quando é vecchio? Può egli entrare nel seno di sua madre e nascere? Gesù rispose: In verità, in verità io ti dico che se uno non é nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio. Quel ch’é nato dalla carne è carne; e quel ch’é nato dallo Spirito é spirito” (Giov.3:4). Ogni uomo ha genitori umani, ma non ogni uomo é rigenerato spiritualmente. Si può essere religiosi e credenti quanto si vuole, ma la domanda decisiva che dobbiamo farci rimane: Sono io nato di nuovo? C’é un punto definito nel tempo, dove la mia vecchia vita egoistica di peccato é morta, e ho sperimentato una nuova vita nello spirito? Senza questo punto di partenza non si può arrivare da nessuna parte spiritualmente.

OGGI È IL GIORNO DELLA SALVEZZA

Molti pensano di poter riformare da soli la pro­pria vita, in qualunque momento, diventando più buoni e dimenticando gli errori del passato. E’ come se un ladro volesse diventare onesto, smettendo di rubare, senza restituire il maltolto. La legge non dimentica il passato, il peccato deve essere pagato per intero prima di parlare di riforma. Ognuno di noi é colpevole davanti a un Dio Santo, e per questo meritevole di condanna. Ma Dio nel suo amore ha provveduto un sostitu­to che ha pagato con la sua vita la condanna che era per noi. Questa é l’unica salvezza per noi, ogni altro tentativo non solo é inutile, ma é un oltraggio a Dio stesso.

Chi nasce una volta muore due volte; chi nasce due volte, muore una volta.

Amico, il consiglio che ci viene dato dalla Parola di Dio é questo: “È tempo di cercare l’Eterno” (Osea 10:12). Forse pensi che sia troppo presto per fare decisioni, che ci penserai all’ultimo momento, ma nessuno ha potestà su un solo minuto della propria vita. Chi può dire se per te l’orologio del tempo non sia agli ultimi rintocchi?

UN QUARTO D’ORA DI VITA 

Si racconta che un cortigiano, che aveva servito per cinquant’anni il suo principe, fu visitato dal suo signore durante una gravissima malattia.
Il principe, che amava molto il suo servo, gli domandò se poteva fare per lui qualcosa: chiedesse pure liberamente, senza timore di rifiuto.
Allora il moribondo disse:

  • Sire, desidero soltanto che mi prolunghiate di un quarto d’ora la vita.
  • :Tu mi chiedi l’impossibile! Chiedimi qualche altra cosa se vuoi che possa esaudirti rispose il principe.

L’uomo, profondamente angosciato, sospirò:

  • Che delusione… Vi ho servito per cinquant’anni e non potete darmi un quarto d’ora di vita! Se avessi servito altrettanto fedelmente il Signore, ora mi darebbe non un quarto d’ora ma un’eternità di vita felice. E detto questo spirò.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Opuscoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...