Capodanno, “Silvestro”:

Il capodanno ebraico ed il capodanno cristiano: una storia dimenticata.

 Nel 46  a.c., l’imperatore romano Giulio Cesare ha stabilito il 1 Gennaio come giorno di Capodanno.
Janus era il dio romano delle porte e dei cancelli e aveva due facce, una guardando avanti e una indietro, il Cesare ha ritenuto che il mese denominato con questo Dio (“Gennaio”) sarebbe stato opportuno come “porta” per l’anno nuovo. Cesare ha celebrato il primo gennaio come Capodanno, altresi ordinando di contrarrestare la  violenza delle forze rivoluzionarie ebraiche in Galilea.  Testimoni oculari dicono che il sangue scorreva nelle strade.
Negli anni successivi, i pagani Romani hanno osservato il Capodanno con orgie di ubriachi,  un rituale che credevano costituiva un dispositivo personale del mondo caotico che esisteva prima che il cosmo sia stato creato  dalla divinità.

Come il cristianesimo era già diffuso, le festività pagane o sono state incorporate nel calendario cristiano o abbandonate del tutto.

Nei primi periodi medievali nell’ Europa cristiana, il giorno dell’Annunciazione (25 marzo) era considerato  come l’inizio dell’anno.

Secondo la tradizione cattolica, l’Annunciazione  commemora l’annuncio dell’Angelo Gabriele a Maria in che ella sarebbe stata messa incinta da dio e concepire un figlio per essere chiamato Gesù.

Quando Guglielmo il conquistatore, aka “William il Bastardo” o “Guglielmo di Normandia” divenne re d’Inghilterra, il 25 dicembre, 1066, ha decretato che l’inglesi tornassero alla data stabilita dai pagani romani, ossia al 1 ° gennaio.
Questa mossa avrebbe assicurato la commemorazione del compleanno di Gesù (25 dicembre) l’allineamento con l’incoronazione di William, e la commemorazione della circoncisione di Gesù (1 gennaio) sarebbe l’iniziare del nuovo anno, così la radicazione nei calendari inglesi e cristiani per la sua incoronazione.  L’innovazione di William alla fine è stata respinta, Inghilterra riunì il resto del mondo cristiano e restituito per festeggiare il Capodanno il 25 di marzo.

Circa cinquecento anni più tardi, nel 1582, Papa Gregorio XIII, aka “Ugo Boncompagni”, 1502-1585, ha abbandonato il tradizionale calendario Giuliano.
Questa lieve imprecisione ha causato il calendario Giuliano di “scivolare dietro le stagioni” circa un giorno per ogni secolo. Questa regressione, ammontava a 14 giorni nel tempo del Papa Gregorio. Egli basa la sua riforma sul restauro dell’equinozio, quindi che cade il 21 marzo, che a quella data era 1257 anni dopo che il Concilio di Nicea fu convocato (marzo 21, 325 C.E.).
Papa Gregorio ha fatto la correzione avanzando il calendario di 10 giorni.

La modifica è stata apportata il giorno dopo il 4 Ottobre 1582, e quel giorno seguente è stato istituito come 15 Ottobre 1582.
Nel nuovo anno del 1577 Gregorio XIII decretò che tutti gli ebrei romani, sotto pena di morte, dovevano ascoltare con attenzione il sermone di conversione obbligatoria cattolica dato nelle sinagoghe romane dopo i servizi del venerdì sera.
Nel nuovo anno del 1578 Gregorio ha firmato la legge su una tassa, cosi costringendo gli ebrei a pagare per il sostegno di una “casa di conversione” per convertire gli ebrei al cristianesimo.
Nel nuovo anno del 1581 Gregorio ordinò alle sue truppe di confiscare tutte le sacre letterature dalla Comunità ebraica romana. Migliaia di ebrei sono stati uccisi nella campagna.
Durante i periodi medioevali e post-medievail, il 1 ° Gennaio, è presumibilmente il giorno in cui la circoncisione di Gesù avviò il Regno del cristianesimo e la “morte dell’ebraesimo” , ed era riservato per l’attività antisemita:
sinagoghe e libri bruciati, pubbliche torture e semplici omicidi.

Il termine è ebraico e non di certo cristiano per le celebrazioni della notte di Capodanno, “Silvestro”:
era il nome del “Santo” e Romano Pontefice, che regnò durante il Concilio di Nicea (325 C.E.)

Convocato l’anno prima del Concilio di Nicea, Silvestro ha convinto Costantino per impedire che gli ebrei vivano a Gerusalemme. Al Concilio di Nicea, il “Santo” Silvestro, organizzò il passaggio di un decreto della legislazione viziosamente antisemita.

Tutti i cattolici “Santi” vengono assegnati ad un giorno in cui i cristiani celebrano e rendono omaggio alla memoria del Santo, il 31 Dicembre è il giorno di San Silvestro, quindi le celebrazioni nella notte del 31 dicembre sono dedicati alla memoria di Silvestro, e per di piu, nel fare una specie di “damnatio memoriale” verso lo stesso Giuliano, in quanto fu l’ultimo bastione che diede una speranza al popolo ebraico quando intraprese la ricostruzione del III Tempio di Gerusalemme, ma “disgraziatamente” andò tutto a monte, in quanto fu ucciso da un suo stesso soldato, stranamente un cristiano.

La notte di San Silvestro, è come la notte dei Cristalli, ne piu ne meno, in quanto ha lo stesso significato.

I pagani Romani hanno osservato il Capodanno con orgie di ubriachi:

I primi pionieri sionisti sono rimasti colpiti dal fatto che il calendario conservato dagli ebrei durante molti secoli in diaspore lontane, come una questione di rituale religioso, è stato orientato al clima del loro paese d’origine: il Capodanno ebraico segna il momento di transizione dalla stagione secca a quella delle piogge e le maggiori festività ebraiche come il Sukot, Pasqua o Shavuot corrispondono a punti importanti dell’anno agricolo del paese, come la semina e il raccolto.

Di conseguenza, all’inizio del XX secolo il calendario ebraico è stato reinterpretato come un calendario agricolo, piuttosto che religioso.

Dopo la creazione dello stato d’Israele, il calendario ebraico è diventato uno dei calendari ufficiali d’Israele, insieme con il calendario gregoriano. Le vacanze e commemorazioni non derivate dalla tradizione ebraica precedente sono stati fissati secondo la data del calendario ebraico. Ad esempio, il giorno dell’indipendenza israeliana cade il 5 Iyar, il giorno della reinificazione di Gerusalemme il 28 Iyar e la giornata della commemorazione dell’Olocausto il 27 Nisan

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Messaggi Biblici. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...